disclaimer

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Il gioco può causare dipendenza.

logo-aams
William Hill offre 100€ sulle scommesse!   CLICCA QUI

Mondiali 2018: quale sarà il continente vincente?

|

Anche se il fischio d'inizio dei Mondiali di calcio avverrà il 14 giugno prossimo, sono già numerosi i mercati aperti sui diversi siti di scommesse. Oggi vi sveliamo da quale continente verrà la nazionale vincente...

Trentadue nazionali, altrettanti allenatori, 5 continenti e 736 giocatori: ecco cosa ti aspetta quest'estate per la 21a edizione dei Mondiali FIFA. Organizzata in Russia dal 14 giugno al 15 luglio 2018, la più grande competizione del globo vedrà scontrarsi il meglio del calcio internazionale: in gioco ci sarà il titolo di campione del Mondo per i prossimi quattro anni. Alcune voci cominciano a circolare, come ad esempio le squadre favorite per il titolo o le quote da non perdere, e sembra che lo scontro sarà specialmente tra le formazioni d'Europa e dell'America del Sud. E giustamente sembra lecito domandarsi da quale continente uscirà il vincitore di questo mondiale. Le formazioni europee saranno favorite? Oppure una nazionale africana riuscirà in un exploit inaspettato? Ecco la nostra analisi.

Cosa dice la storia?

Storicamente, bisogna ricordarsi che sono soprattutto la nazionali europee a dominare il palmarès dei Mondiali. Con un totale di 11 titoli, di cui 4 per Italia e Germania, la formazioni del Vecchio Continente hanno sempre vinto nelle ultime tre edizioni (Germania nel 2014, Spagna nel 2010 e Italia nel 2006) e hanno dato del filo da torcere agli altri continenti. Certo, con 9 titoli complessivi - 5 per il Brasile, 2 per l'Argentina e 2 er l'Uruguay - l'America del Sud non dista molto dai titoli delle squadre europee. Quest'anno, poi, l'Italia non è riuscita a qualificarsi alle fasi finali e quindi non parteciperà a Russia 2018. Questo, però, non vuol dire che le altre nazionali europee non possano essere in corsa per il titolo, anzi.

Europa, ancora favorita

Niente di nuovo dunque, la tendenza presso i siti di scommesse è sempre la stessa: l'Europa è chiaramente il continente più atteso dai bookies. Con un quota in media di 1.40 per una vittoria finale quest'estate, il continente che riporrà la sua fiducia su Germania, Francia e Spagna ha le sue belle chance di conservare il titolo anche nel 2018. Dietro, l'America del Sud del trio Argentina-Brasile-Uruguay è annunciato logicamente come outsider (quota di 3.00), davanti all'Africa (57.00), all'America del Nord (91.00) e all'Asia (105.00). E i nostri esperti invece cosa dicono nei loro pronostici Mondiali 2018?

L'interesse di scommettere sull'America del Sud?

Se dovessimo pronunciarci senza pensare alle quote, tenteremmo forse la puntata sulla vittoria di una nazionale europea durante questo Mondiale 2018. Adesso, quando vediamo la quota di 1.40 proposta, sembra lecito comunque di porsi delle domande. Scommettere sull'America del Sud (la cui quota è proposta a 3.00) che conterà tra l'altro su due nazionali non da poco come Brasile e Argentina, non è forse la migliore opzione dal punto di vista di uno scommettitore? Con giocatori del calibro di Neymar e Messi, sembra che il talento nelle squadre latinoamericane sia tornato a disposizione dei vari ct e questo elemento potrebbe far ritrovare la vittoria che manca dal 2002 (Brasile). Inoltre, se si pensa che si potrà contare anche sull'Uruguay della coppia Cavani-Suarez e sulla Colombia di Falcao, ci diciamo che una piccola scommessa su questo mercato non sarebbe per niente stupida. Stiamo parlando di triplicare la puntata, perché non tentare?

Perché sarà complicato per l'Africa

Dietro ai giganti, bisognerà considerare il continente africano come il terzo favorito per la vittoria finale della prossima edizione dei Mondiali. Tuttavia, con una quota di 57.00, è chiaro che gli esperti non possano dare molto credito a questa ipotesi, anche se bisogna riconoscere che le nazionali africane hanno fatto progressi enormi negli ultimi anni. D'altra parte, è sufficiente dare uno sguardo ai giocatori che solcheranno i campi da gioco in Russia la prossima estate: Mohamed Salah, Sadio Mané, John Obi Miker, Kelechi Iheanacho... il talento non manca in Africa. Il problema è che la concorrenza si annuncia davvero spietata già durante la fase a gruppi. L'Egitto, per esempio, dovrà provare a superare l'Uruguay e la Russia, paese ospitante la competizione; il Marocco non avrà troppe chance di cavarsela di fronte alla coppia Spagna-Portogallo; la Nigeria dovrà scontrarsi con l'Argentina, la Croazia e l'Islanda, mente la Tunisia affronterà il tandem Inghilterra-Belgio. Le aspettative più alte sono risposte sicuramente nel gruppo H con il Senegal che dovrà vedersela con Colombia, Giappone e Polonia. Sfortunatamente per Mané e compagni, se i pronostici verranno rispettati, saranno i belgi e gli inglesi ad avere la meglio su di loro agli ottavi di finale. Questo per dire che una vittoria finale di una nazionale africana si annuncia un'altra volta davvero complicata.

In breve...

  • 32 nazionali
  • 14 europee
  • 5 sudamericane
  • 5 africane
  • 5 asiatiche
  • 3 nordamericane
  • Il colpaccio da provare: America del Sud (3.00)

Potrebbe interessarti anche:

SITI SCOMMESSE, QUALE SCEGLIERE?