Le migliori quote Champions Cup (Europa)

Quando si scommette sulla più grande competizione rugbistica d'Europa, le quote Champions Cup vengono sempre prese in considerazione. Elemento estremamente importante nel campo delle scommesse sportive, le quote sono una delle basi delle scommesse online, in quanto sono ciò che farà decidere se effettuare o meno una scommessa sportiva. Determinate sulla base di statistiche e quindi di probabilità, le quote della Champions Cup variano in base alla percentuale di possibilità che un evento si verifichi. È importante tenere a mente tutto questo, poiché tali quote avranno inevitabilmente un impatto sulle proprie scommesse e quindi sulle possibili vincite.

Continuare

Calcolo quote Champions Cup: diversi parametri da prendere in considerazione

Innanzitutto, le quote della Champions Cup riflettono la probabilità matematica che si verifichi un risultato in una partita della più importante competizione europea di rugby. Queste quote si basano, ad esempio, sul livello delle squadre, sugli scontri diretti tra di esse, sulle loro prestazioni recenti o sul livello dei loro giocatori. Le quote sono valori numerici che si possono trovare sui vari siti di scommesse sportive presenti sul mercato. Più è probabile che un fenomeno si verifichi durante una partita di Champions Cup, più bassa è la quota assegnata. Al contrario, se non è molto probabile che si verifichi, le quote offerte per il suo verificarsi saranno alte.

Per capire meglio, prendiamo l'esempio di un duello di Champions Cup tra Stade Toulousain e Ulster. Conoscendo il numero di giocatori, il livello di gioco e i precedenti del Tolosa, questo club è il favorito secondo gli specialisti del rugby. La squadra irlandese dell'Ulster è molto meno prestante, il che la rende un'outsider in questa partita. Per questi motivi, la scommessa sulla vittoria del Tolosa avrà la quota più bassa tra le tre squadre (ad esempio 1,40). La quota della scommessa "vittoria dell'Ulster" sarà molto più alta (ad esempio 2,60). Il pareggio, invece, è molto improbabile, poiché questo risultato si verifica in media in meno di una partita su venti. In questa partita, quindi, sarà data una quota molto alta (ad esempio 20,00). Come si può notare, le differenze nelle quote di una partita di Champions Cup sono spiegate dalle probabilità più o meno alte assegnate agli eventi sportivi.

Ci si starà ora chiedendo: i bookmaker come definiscono le quote ? Diversi fattori sono già stati menzionati in precedenza. In primo luogo, da un punto di vista puramente matematico, i bookmaker utilizzano ad esempio il numero di punti e di mete segnate da ciascuna squadra, le prestazioni in casa e in trasferta, la percentuale di vittorie, ecc. Su un altro piano, i siti di scommesse tengono conto anche di informazioni non quantificabili, come il modo in cui giocano le squadre, il livello dei giocatori, le loro assenze e squalifiche, o la posta in gioco della partita. Tutti questi elementi faranno variare le quote della Champions Cup in un modo o nell'altro.

Infine, è bene sapere che le quote possono cambiare nel tempo sui siti di scommesse, prima dell'inizio di una partita o anche durante. Questo perché i bookmaker saranno in grado di rivalutare le loro quote in tempo reale, a seconda delle informazioni raccolte che potrebbero influenzare l'esito della partita. Per capire meglio, sempre attraverso l'esempio della partita Ulster - Stade Toulousain, se veniamo a sapere che un giocatore importante sarà assente per la partita, allora questa assenza avrà un impatto diretto sulle quote dello Stade Toulousain. Le quote aumenteranno in assenza di questo giocatore chiave perché la percentuale di possibilità di vittoria dello Stade Toulousain diminuirà. Le quote della squadra dell'Ulster diminuiranno conseguentemente: delle info di base da conoscere prima di iniziare a scommettere.

Continuare

Perché scommettere su una quota Champions Cup?

Inseparabili dalle scommesse sportive, le quote attirano l'attenzione degli scommettitori per due motivi. In primo luogo, e questo vale per la Champions Cup ma anche per altre competizioni, le quote vengono utilizzate per determinare la vincita potenziale di una scommessa sportiva. Infatti, per sapere quanto denaro si può ricavare in caso di scommessa vincente, bisogna moltiplicare la quota della scommessa per la posta in gioco (quota x puntata = vincita lorda).

Per ottenere la vincita netta, basta togliere la puntata iniziale dalla vincita lorda. Prendiamo ad esempio la partita di Champions Cup tra Racing 92 e Stade Rochelais. Se la quota per la vittoria del Racing 92 in questa partita è di 2,00 e si piazza una scommessa di 100 €, si potrebbero ottenere 200 € di vincita lorda in caso di vittoria (e quindi 100 € di vincita netta, dopo aver dedotto la scommessa iniziale).

L'altro vantaggio delle quote della Champions Cup è che con esse si potrà verificare se la propria impressione sulla partita è stata corretta o meno. Mettiamo il caso che prima dell'inizio della partita si preveda il Leicester Tigers vincere piuttosto facilmente contro il Clermont e che i siti di scommesse offrono la scommessa "vittoria Leicester" a quota 1,40: in questo caso non vi è nulla di anomalo. Al contrario, se ci si rende conto che le quote della vittoria dei Tigers sono anormalmente alte presso i bookmaker (ad esempio 2,50), la questione diventa interessante. La scommessa può essere effettuata, ma è necessario verificare in anticipo alcune informazioni.

Infatti, una differenza così grande tra il proprio pronostico e quello dei siti di scommesse può talvolta essere legata a informazioni mancanti da parte propria. Forse c'è stato un comunicato stampa da parte del club e diversi giocatori chiave non potranno partecipare alla partita? Forse per i Tigers la posta in gioco non è così alta? Bisogna riflettere ed analizzare la partita in modo approfondito. Se dopo un’attenta analisi si crede che le quote siano ancora troppo alte non è più il tempo di esitare ed è il momento di lanciarsi in questa interessante scommessa.

Continuare

Registrare un account su diversi siti scommesse

Last but not least, è importante registrarsi presso il maggior numero possibile di bookmaker. È interessante confrontare le quote rugby sulla Champions Cup, ma a cosa serve se non si è registrati sui diversi siti per approfittarne? Come promemoria, i bookmaker possono offrire quote diverse ed è importante scegliere sempre le quote migliori sul mercato per massimizzare le vincite potenziali. Le differenze possono essere significative nel lungo periodo.

Continuare

Le quote delle prossime partite Champions Cup:

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Il gioco può causare dipendenza.
logo footer ADM Gioca Senza Esagerare + 18