disclaimer

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Il gioco può causare dipendenza.

logo-aams
William Hill offre 100€ sulle scommesse!   CLICCA QUI

Pronostici Champions League

Accedi a tutti i nostri pronostici e scopri i nostri consigli per scommettere meglio sulla Champions League.


Champions League: Terza vittoria consecutiva per il Real Madrid!

Scommesse Champions League - Finale 2018

Dopo mesi di battaglie, colpi di genio e anche un po' di fortuna, il Real Madrid ha vinto l'edizione 2017-2018 della Champions League per la terza stagione consecutiva, entrando di diritto nella Storia del calcio e frantumando ogni record. Dopo aver eliminato la Juventus ai quarti e il Bayern Monaco in semifinale, il club madrileno è riuscito ad avere la meglio anche sul Liverpool nella finale di Kiev. Un gol di rapina di Benzema ha aperto lo score, fissato poi da una rovesciata da vedere e rivedere di Gareth Bale (secondo gol più bello della Champions dopo la rovesciata - un'altra- di Ronaldo allo Juventus Stadium). Certo bisogna comunque sottolineare quanto le papere del portiere dei Reds, Karius, abbiano dato una bella mano ai Blancos per sollevare la Decimotercera... Autore di due errori madornali (l'ultimo in occasione del 3-1 definitivo), l'estremo difensore tedesco ha reso vita facile agli spagnoli che hanno dimostrato ancora una volta il loro cinismo assoluto nelle situazioni che contano. Da sottolineare, poi, che Zinédine Zidane è diventato il primo allenatore della Storia a conquistare tre Champions League di fila. Sarà anche per questo che il francese ha dato l'addio alla panchina delle Merengues? Per ora non è dato sapersi, ma resta l'impresa straordinaria di una squadra che è riuscita ancora una volta a sbaragliare la concorrenza, anche in questa stagione. Oltre al Real, le altre note liete sono state sicuramente la cavalcata del Liverpool, vero outsider di questa edizione, e le prestazioni della Roma, riuscita ad arrivare addirittura in semifinale dopo la Romantada contro il Barcellona all'Olimpico. L'atmosfera per la stagione 2018-2019 è già caldissima e vedrà anche il ritorno dell'Inter tra le grandi d'Europa. Noi siamo pronti, e tu?

Scommetti sulla Champions League!


Presentazione della Champions League

La Champions League è sicuramente la più appassionante di tutte le competizioni europee. Ogni stagione, le migliori squadre d’Europa, che hanno conquistato il loro pass a livello nazionale durante la stagione precedente, si affrontano per cercare di conquistare la coppa dalle grandi orecchie. Per esempio, per l’Italia, i campioni della serie A 2016/17 e la seconda squadra classificata (Juventus e Roma) hanno conquistato l’accesso diretto alla fase a gruppi, mentre la terza classificata, il Napoli, ha dovuto affrontare i turni preliminari per conquistare il pass per il calcio delle grandi. Il funzionamento della fase finale è molto semplice: vengono sorteggiati otto gruppi, e tutte le formazioni di ciascun raggruppamento si scontrano una volta in una gara di andata e in una di ritorno. Al termine delle sei giornate della fase a gruppi, le prime due squadre in classifica passano al turno successivo, ossia agli ottavi di finale, mentre la terza classificata “retrocede” in Europa League; l’ultima squadra, invece, è semplicemente eliminata dalla competizione. La scorsa edizione, esattamente come quella precedente, è stata vinta dal Real Madrid.

Le statistiche chiave della Champions League

Quello che più colpisce di questa competizione è senz’altro la sua prolificità! L’anno scorso, infatti, è stata segnata una media di 3,15 reti a partita nell’insieme del torneo, mentre durante la fase a gruppi si è registrata una media di 2,9 e nella fase finale una media di 3,4. È proprio il caso di dirlo: se volete far lievitare il vostro portafogli, allora puntate sui gol quando si parla di Champions League!

L’importanza del pubblico

Un’altra informazione importante quando si parla di Champions League, è il numero di vittorie in casa. L’anno passato, anche se le cifre parlano chiaro anche per le scorse cinque edizioni, quasi una partita su due è terminata con un successo dei padroni di casa, contro un 28% delle vittorie in trasferta. Se siete indecisi sull’esito finale di un incontro, siate propensi a puntare sul successo della squadra che gioca in casa. La quota potrebbe essere meno alta, ma le probabilità di guadagno sono senz’altro più sicure.

Scommettere al meglio sulla Champions League

L’abbiamo già detto in precedenza, questa Champions è senza alcun dubbio una delle competizioni più spettacolari del mondo, sia per quel che riguarda il gioco che i gol realizzati. Sappiate che, durante la passata stagione, il 57,2% delle partite ha registrato più di 2,5 reti e che i numeri subiscono un’impennata nella fase finale: il 68,9% degli incontri è terminato almeno con un Over2,5! Le quote proposte dai bookmakers per questo tipo di giocata sono solitamente buone e per questo combinare la vittoria dei padroni di casa con un Over2,5 non è per niente una cattiva idea.

Se siete invece fan delle scommesse sul risultato esatto, vi consigliamo di limitare le vostre puntate su questo tipo di giocata. In Champions, più che in altre competizioni, i risultati sono molto discontinui e variano enormemente da un gruppo all’altro. Tuttavia, se volete tentare il colpaccio, sappiate che l’anno scorso il 14% degli incontri è terminato con un 1-1, il risultato con la percentuale più alta della competizione. Difficile dunque puntare su questo tipo di scommessa; cercate di scegliere piuttosto la giocata ”Squadra ospite segna”, verificatasi nel 65% degli incontri nella passata edizione.

Un altro dato chiave della Champions League sono i gol realizzati nell’ultimo quarto d’ora di gara. Proprio nella competizione più prestigiosa d’Europa, è l’intervallo di tempo 75’-90’ ad essere davvero spettacolare con un buon 22% di realizzazioni. Un dato incredibile –quasi un gol ogni quattro- che si spiega specialmente con il fatto che le squadre si giocano il tutto per tutto negli ultimi attimi della partita. Le quote per un gol dopo il 75° minuto ruotano sempre intorno a 1.75-1.90, perché non provare? Consiglio dei nostri esperti.

Infine, annotatevi che l’anno scorso al momento della fase finale della competizione, il 64% delle squadre che giocavano in casa la gara di ritorno si è qualificato per il turno successivo, ossia più di 6 casi su 10. Quando gli esperti di calcio dicono che giocare in casa durante la partita di ritorno è una bella fortuna, beh bisogna fidarsi.

Segnaliamo, per concludere, che dal 2000 sono i club spagnoli a dominare la Champions League con 9 vittorie, in netto vantaggio sull’Italia (3), l’Inghilterra (3) e il Portogallo (1). Se volete scommettere sul vincitore della manifestazione, il Real Madrid e il Barcellona sono sicuramente un’ottima opzione da tenere in considerazione.

Champions League: le migliori quote per scommettere