Chi ospiterà i Mondiali 2026?

| da Valeria Rudmann

image Chi ospiterà i Mondiali 2026?
Mentre l'edizione russa dei Mondiali terrà tutti col fiato sospeso quest'estate, i siti di scommesse guardano già alla 23a edizione dei campionati del mondo di calcio che avranno luogo nel 2026. In programma, le scommesse sul paese che sarà scelto per organizzare il torneo.

Organizzatori dei Mondiali 2026 - Chi è il paese favorito?

Mentre Germania, Brasile e Francia, attese per i pronostici Mondiali, si preparano alla Coppa del Mondo ormai prossima quest'estate, un'altra battaglia imperversa dietro le quinte delle federazioni calcistiche di tutto il mondo: l'organizzazione dei Mondiali 2026. Malgrado le controversie, siamo certi che il Qatar organizzerà l'episodio n°22 del Mondiale, mentre ancora non si sa nulla sull'edizione n°23: la FIFA, infatti, non ha ancora sancito ufficialmente chi avrà il diritto di organizzare l'evento sportivo calcistico più prestigioso al mondo, anche se probabilmente le ultime riserve saranno sciolte nei prossimi mesi. Al momento le due candidate ufficiali rimangono il Marocco, da un lato, e l'unione Messico-Stati Uniti-Canada dall'altro.

Alleanza americana - 1.66

Scomesse organizzazione Mondiali 2026

Atteso dai siti di scommesse sportive britannici come quello che sarà scelto da Gianni Infantino e dalla FIFA, il progetto che lega Canada, Stati Uniti e Messico ha molti assi nella manica per essere selezionato rispetto alla concorrenza. Oltre alla passione innegabile per il calcio presente in questi tre paesi - la MLS non smette di attirare talenti da tutto il mondo, per non parlare del tifo messicano sugli spalti - la capacità di accoglienza dei diversi stadi così come l'assenza dei Mondiali dal 1994 in America del Nord (Europa - Asia - Europa - Africa - America del Sud - Asia) sono elementi che accreditano largamente la tesi di una nuova Coppa del Mondo in territorio americano. A meno che il Marocco non sia in grado di dare un'importante accellerata per sorprendere tutti e bruciare la concorrenza.

Marocco - quota di 3.30

Marocco Mondiali 2026

Perché se c'è qualcosa di cui parlare in queste ultime settimane, è la crescente importanza che sta assumendo il progetto marocchino per ospitare i Mondiali 2026. Al di là delle parole ostili espresse dal presidente americano Donald Trump contro la candidatura marocchina, sono stati in molti a offrire il loro sostegno al progetto della Federazione regale marocchina di calcio, tra cui la Francia, che vede di buon occhio l'entusiasmo attorno alla proposta della nazione di Sofiane Boufal. Proposta alla quota di 3.30 contro quella di 6.70 di esattamente un anno fa, un'eventuale scelta finale del progetto marocchino sta pian piano prendendo importanza e, in fondo, non sembra poi una cattiva idea. Escluso il Sudafrica nel 2010, nessuna nazione africana ha avuto ancora l'opportunità di ospitare un evento sportivo del genere tra le mura amiche. Argomento ulteriore per la candidatura del Marocco che cercherà già di farsi valere quest'estate a Russia 2018. Nello stesso gruppo di Spagna, Portogallo e Ira, la squadra di Hervé Renard potrebbe davvero infiammare un popolo intero. Noi non vediamo l'ora di assistere allo spettacolo, in attesa di un Mondiale sul suolo nazionale di Benatia e compagni.

Da leggere anche:

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Il gioco può causare dipendenza.
logo footer ADM Gioca Senza Esagerare + 18