SNAI
 305€  OFFERTI
Eurobet
 215€  OFFERTI
Star Casino
Vedi l'offerta
305€ Bonus con SNAI   MAGGIORI INFORMAZIONI

Come vincere alle scommesse sportive?

Come vincere alle scommesse sportive

Vivere significa correre rischi e fare sacrifici per cercare di ottenere qualcosa di più importante. Esattamente come nelle scommesse”, diceva Yumeko Jabami nella serie “Gambling School”. Per tutta la storia dell’umanità, le scommesse sono sempre state al centro di molte attività. I sistemi di scommesse esistono fin dall’Antichità, quando durante i combattimenti fra gladiatori gli spettatori puntavano soldi su uno dei combattenti.

Al giorno d’oggi, l’offerta del contenuto sportivo è diventata indissociabile dalle scommesse, e la maggior parte degli spettatori assidui del panorama sportivo italiano sono iscritti su almeno un bookmaker: Snai, Eurobet o Star Casinò. Pochi, però, hanno risultati positivi. Alcuni hanno vincite anche molto alte, ma si tratta di una piccolissima parte degli scommettitori. Mettendo sul piatto della bilancia vincite e perdite, la maggior parte dovrebbe  ammettere di essere lontano da un saldo positivo..

Ma vincere è davvero così difficile?  La risposta è ovviamente incoraggiante, altrimenti i siti di scommesse sportive chiuderebbero i battenti in poco tempo. Come fare, quindi, per ricavare guadagni a lungo termine? In questa pagina sarà possibile trovare i consigli dei nostri specialisti, che sveleranno i loro trucchi per provare a ottenere più vincite possibili. Il rischio zero, ovviamente, non esiste. Grazie a questi consigli, però, i risultati delle scommesse sportive potrebbero cambiare radicalmente.

Continuare

Come fare per vincere alle scommesse sportive?

  • Elaborare una strategia
  • Scoprire le quote più vantaggiose
  • Utilizzare i bonus
  • Scommettere somme ragionevoli
  • Affidarsi agli specialisti

Elaborare una strategia

Nelle scommesse, soprattutto sportive, non è possibile avere il 100% di possibilità di vincita. È quindi necessario elaborare una strategia prima di lanciarsi, che si baserà su vari fattori.

Prima di tutto è importante stabilire una somma di base, e questo influenzerà la strategia di scommessa adottata. Se si parte con una somma da 10 a 50 euro, infatti, è meglio puntare su quote che vanno da 2 a 2.50 per compensare scommesse meno consistenti, mentre con una somma iniziale tra i 100 e i 200 euro la migliore tattica sarà giocare quote relativamente basse (tra 1.30 e 1.60). Qualunque metodo si utilizzi, i rischi che si corrono sono simili, quindi è importante fidarsi unicamente delle proprie capacità, come vedremo più avanti.

Nella strategia adottata, bisognerà far anche attenzione a non abusare delle combo. Le potenziali vincite possono attirare qualsiasi giocatore, ma è importante sapere che ogni selezione aggiunta a una scommessa multipla abbassa le chance di vincita. Non bisogna fidarsi delle foto su Twitter o altri social di chi vanta vincite superiori a 10.000 euro con una combo di dieci incontri, è una percentuale molto bassa di scommettitori. Meglio evitare di esagerare.

Inoltre, nel momento in cui si valuta una scommessa considerata “a rischio” (quota totale superiore a 4.00), sarà prioritario rendere più sicura la puntata scegliendo una quota più bassa, per evitare almeno di perdere denaro. Anche se il rischio zero non esiste, alcune quote ci si avvicinano molto, e sono proprio queste che fanno respirare il portafogli in caso di perdita. Cosa significa? Effettuando una scommessa rischiosa, consigliamo di giocare subito un’altra puntata più prudente, così le vincite potenziali copriranno le perdite eventuali della prima. È un principio di base per molti scommettitori.

Infine, un errore assolutamente da evitare è quello di voler diversificare facendo tentativi con varie discipline. Con un’esperienza di lunga data o molte conoscenze si può diventare specialisti di uno sport in particolare, ma è quasi impossibile essere esperti di alto livello in tante discipline. È quindi fondamentale specializzarsi sulla disciplina preferita, per limitare al massimo le approssimazioni nelle scommesse. Meglio non tentare una combo sulla NBA se non si sa cosa sia un tiro da tre punti!

Scoprire le quote più vantaggiose

Le quote sono le fondamenta delle scommesse sportive. Rappresentano sia una vincita potenziale che un fattore di calcolo, ma soprattutto permettono di analizzare le dinamiche in gioco durante una partita o una competizione. Prendiamo come esempio un incontro della NBA. Pe chi non conosce bene questo sport (intanto, cosa ci fa qui? Avevamo consigliato di concentrarsi su singole discipline!) sarà sufficiente individuare la squadra più quotata per avere un’idea di chi sia favorita, anche se si tratta di una variabile aleatoria.

La ricerca della quota, quindi, è uno dei principali compiti dello scommettitore. Bisogna essere in grado di trovare il giusto mezzo tra una quota troppo bassa e una troppo rischiosa. Le quote tra 1.40 e 1.60 nella maggior parte dei casi hanno un buon rapporto qualità/sicurezza, e combinarne anche solo tre assicura un risultato a basso livello di rischio, con una quota totale che può andare da 2.74 a 4.10. In questo caso, si otterrebbero dai 17 ai 30€ di vincita (da 27 a 40€ meno la puntata di 10€) con un tasso di rischio tra i più bassi. Da non sottovalutare, quindi, questo genere di “piccole” combo.

Un altro consiglio che diamo è quello di imparare a trovare le occasioni migliori tra le quote più alte. I bookmaker non tengono sempre conto del fattore psicologico quando registrano le quote, e alcuni aspetti legati alla partita, anche se importanti, a volte passano inosservati. Facciamo un esempio: mettiamo che il PSG sia dato a 2.30 contro il Real Madrid al Bernabeu, contro 2.90 per le Merengues, ma che all’ultimo momento i migliori giocatori parigini diano forfait per la partita. Puntare sul PSG potrebbe non essere più la scelta migliore e la quota del Real diventerebbe quindi più interessante da giocare, in un’ottica di vincita più consistente. Sì, quindi, alle quote più vantaggiose, ma non dimentichiamoci di analizzare sempre attentamente le situazioni.

Utilizzare i bonus di benvenuto

Per provare ad avere successo nelle scommesse sportive, è consigliabile non lasciarsi sfuggire i bonus di benvenuto. Al momento dell’iscrizione su un qualunque bookmaker, verrà proposta una generosa offerta di benvenuto: dai 100 ai 200€ di scommessa regalata o rimborsata. Bisognerà aprire un account per approfittarne, ma così facendo si potrà correre un rischio iniziale più alto, perché verrà offerto un paracadute in caso di perdita. Per i più timorosi, puntare queste somme su una quota poco rilevante permetterà di avere vincite soddisfacenti, da non sottovalutare. Per dare una rapida visione ai bonus disponibili sul mercato, abbiamo deciso di classificarli e analizzarli in questa pagina apposita.

Scommettere somme ragionevoli

Quarto punto: non bisogna esagerare. Scommettere è divertente e può anche diventare esaltante, proprio perché mette in gioco la cosa più preziosa per gli esseri umani, al di là della vita: il denaro.  È per questo che bisogna sapersi limitare per non cadere nella dipendenza. Come si legge durante il processo di registrazione su qualunque sito, le scommesse possono causare dipendenza esattamente come il tabacco e l’alcol, provocando l’indebitamento del giocatore.

Recentemente i bookmaker hanno deciso di stabilire dei limiti di puntata e di deposito all’apertura di un conto gioco, per aiutare i giocatori a limitarsi e a non superare somme troppo alte nei depositi.

Ecco perché è sempre importante fare attenzione a scommettere con prudenza e a non puntare troppo rispetto al capitale di cui si dispone. In generale, è meglio evitare di puntare in una sola scommessa più del 8% della somma dedicata al gioco. Un esempio concreto: fissando il limite a 200€ per il deposito, è fondamentale non scommettere più di 16 euro su una sola puntata.  Se lo si scommettesse di più, i rischi sarebbero troppo alti. Questo è un aspetto fondamentale da ricordare.

Affidarsi agli specialisti

Ecco un ultimo consiglio: formare un gruppo di scommettitori. Oltre a seguire le dritte dei nostri specialisti di Sportytrader, che comunque cercheranno di assicurare vincite regolari, suggeriamo di unirsi ad altri scommettitori, specializzati in altre discipline. Se lo sport preferito di uno scommettitore è il calcio, mentre un altro è un fan sfegatato della NBA che passa nottate in bianco davanti ai Raptors, i Bulls o i Celtics, un altro è appassionato di rugby perché è una tradizione di famiglia e un altro ancora è appassionato di tennis, sarebbe bene rivolgersi a loro. Spesso chiedere diversi pareri per avere (o meno) una conferma sulle proprie intuizioni fa risparmiare tempo e denaro. Proprio per questo abbiamo preparato per chi ci segue le nostre offerte di pronostici sportivi. Tutto chiaro? Ora siamo pronti a giocare, buona fortuna!

Sullo stesso argomento

disclaimer italy
disclaimer

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Il gioco può causare dipendenza.

logo-aams